Questo contenuto è stato tradotto automaticamente.
Dalla carta ai quarti

Dalla carta ai quarti

Zug,

Con l'area Papieri, il Gruppo Cham sta sviluppando un nuovo quartiere abitativo e lavorativo dal fascino industriale. Ai caratteristici edifici esistenti della cartiera originaria si aggiungono nuovi edifici significativi direttamente sulla Lorze. Immo! Nvest ha chiesto al gruppo Cham della situazione attuale.

“Lo stato di avanzamento della costruzione dei cinque edifici della prima fase di costruzione è in programma nonostante la pandemia”, afferma la responsabile della comunicazione, Kathrin Sonderegger. Nel grattacielo più a sud con condomini (Papieri-Suites), l’involucro è già al quinto piano. Negli ex capannoni delle macchine da carta PM1-4 sono in fase di installazione nuove scale, soffitti a pavimento e pareti divisorie degli appartamenti, così come la ristrutturazione della facciata per gli spaziosi loft e monolocali (Papieri-Lofts). Il nuovo edificio con 160 appartamenti in affitto paralleli a questo – 30 dei quali di fascia economica – è anche molto avanzato in termini di costruzione a guscio. Pian piano diventa riconoscibile anche la Maschinengasse che sta emergendo tra i due edifici. Questo sarà animato alla fine del 2022 dai vari utenti degli studi adiacenti a uno o due piani. I parcheggi sotterranei 1 e 2 sono attualmente in costruzione ei loro parcheggi possono essere dotati di stazioni di ricarica per auto elettriche in modo a prova di futuro.

La pianificazione della seconda fase di costruzione è a buon punto
La Lokremise, recentemente rinnovata e quotata in borsa, è stata consegnata al nuovo proprietario alla fine dell’anno. Sonderegger afferma: “Dopo la ristrutturazione dell’edificio dell’officina, la seconda riconversione commerciale di un edificio storico sul sito è diventata una realtà”. A fine anno è iniziata la costruzione della nuova Ringstrasse (Papieri-Ring), che fa parte del principale sviluppo dell’area e circonda gli edifici della seconda fase costruttiva. Nell’ambito della seconda fase di costruzione, oltre all’edificio sostitutivo ad uso commerciale per l’edificio silo, saranno costruiti due edifici residenziali a molti piani con 61 appartamenti occupati dai proprietari e 36 appartamenti in affitto. Al piano terra sono previsti spazi commerciali e un asilo nido. 64 micro appartamenti completano l’offerta abitativa.

Sistema energetico CO2 neutro
I responsabili dello sviluppo dell’area perseguono gli obiettivi della 2000 Watt Society. Vale la pena menzionare l’approvvigionamento energetico sostenibile dell’area Papieri con una fornitura di riscaldamento e raffreddamento autosufficiente e CO2 neutra. Una quantità significativa di elettricità viene generata dalla centrale idroelettrica fluviale della società e dai sistemi fotovoltaici sui tetti degli edifici. La costruzione del centro energetico è stata completata e l’installazione degli impianti tecnici è in pieno svolgimento. Sempre nell’ambito del sistema energetico sono già state perforate e installate circa 100 sonde geotermiche fino a una profondità di 320 metri. Il sistema energetico sarà messo in funzione nell’autunno 2021, in modo che le case esistenti che vengono utilizzate e gli edifici in costruzione possano già essere riforniti di calore sostenibile questo inverno. “Oltre alla licenza edilizia è disponibile la concessione cantonale per l’esercizio della centrale ad acqua fluente, la cui ristrutturazione inizierà all’inizio dell’estate 2021. L’area dell’ex impianto di trattamento delle acque reflue (ARA) sarà completamente ristrutturata, abbellita e integrata con un piccolo braccio del fiume il prossimo anno ”, afferma Sonderegger.

Grande interesse
Il gruppo Cham sta già riscontrando un grande interesse da parte della popolazione: “I residenti scoprono cosa sta succedendo sul sito e cerchiamo di ottenere aggiornamenti di conseguenza”, dice Sonderegger. Sfortunatamente, la pandemia della corona sta attualmente rendendo impossibili eventi come la giornata dei cantieri aperti nel 2019 per i residenti e le parti interessate. Le reazioni all’epoca furono travolgenti. “La stessa cosa si può vedere anche nelle vendite: c’è grande fiducia nello sviluppo del nostro sito e nel trimestre che si sta creando qui. I primi appartamenti immessi sul mercato a fine 2019 sono stati prenotati entro una settimana. Oltre 3000 persone si sono iscritte alla nostra newsletter. » Uno dei motivi della fiducia risiede sicuramente nel fatto che il Gruppo Cham è presente in loco come proprietario e cliente. Il team ha i suoi uffici sul sito ed è al corrente di ciò che sta accadendo. È possibile rispondere ai suggerimenti, feedback e input fluiscono direttamente e qualsiasi riserva viene disinnescata.

Il 4 giugno 2020, quando è stata posta la prima pietra, una capsula del tempo è stata riempita di oggetti tipici dell’epoca e inserita nelle fondamenta della prima fase di costruzione. Dovrebbe documentare il progetto di costruzione per le generazioni future. Qual era l’oggetto più speciale? Spiega con una risata Sonderegger: “Visto che al momento non possiamo nemmeno pranzare in un ristorante, e molte persone mancano questa volta insieme in squadra, le carte dei menù attuali dei ristoranti circostanti sono elementi di particolare rilevanza. Chissà se la carne sarà ancora mangiata tra 100 anni – allora i tatuaggi di carne macinata potrebbero far parte di un pasto dimenticato “.