Questo contenuto è stato tradotto automaticamente.
Progetto faro nel Canton Argovia

Progetto faro nel Canton Argovia

Villigen,

Nello Switzerland InnovationsPark Innovaare, imprenditori creativi si incontrano con scienziati di spicco per risolvere le sfide nel mondo degli affari e della società attraverso l'innovazione tecnica.

La Svizzera è in prima linea tra i paesi più innovativi al mondo: "Stiamo costruendo un ecosistema high-tech basato sul focus di ricerca del Paul Scherrer Institute (PSI)", ha detto a Immo!Nvest Benno Rechsteiner, CEO di Innovaare AG. “Con le sue grandi strutture di ricerca di prim'ordine, il PSI è il più grande istituto di ricerca della Svizzera. Al fine di promuovere lo scambio con l'industria, diversi dipartimenti si stanno trasferendo nel campus dell'innovazione, che è collegato al sito del PSI da un sottopassaggio. Questo ti dà accesso diretto all'acceleratore di particelle opposto". Park Innovaare ospita già 17 aziende high-tech in edifici esistenti. Queste aziende provengono dalla ricerca presso il Paul Scherrer Institute, ETH, EPFL e CERN. "Per noi, un mix di dipartimenti di ricerca, grandi aziende industriali, PMI orientate allo sviluppo e start-up ad alta tecnologia è l'ideale".

Massima flessibilità possibile
Per soddisfare a lungo termine le esigenze di un moderno campus dell'innovazione, la proprietà deve essere costruita nel modo più flessibile possibile in modo che siano possibili adeguamenti successivi: per entrare in società insediate». dice Rechsteiner, che vede l'Innovaare Park come un progetto faro nel Canton Argovia.

Fonti di energia rinnovabile
Circa il 95 percento del calore richiesto da Park Innovaare è coperto dal calore di scarto del raffrescamento e circa il cinque percento dalla rete di teleriscaldamento del PSI. Le macchine HFO ad alta efficienza, che traggono la loro energia dall'Aare, vengono utilizzate per generare in modo efficiente l'energia di raffreddamento. Visto in questo modo, il fabbisogno energetico del campus dell'innovazione di 38.000 m2 per il riscaldamento e il raffrescamento è ampiamente soddisfatto da fonti rinnovabili.