Questo contenuto è stato tradotto automaticamente.
Hardau I viene ricostruito per 71 milioni di franchi

Hardau I viene ricostruito per 71 milioni di franchi

Zürich,

Il complesso residenziale di Zurigo del 1964 viene completamente rinnovato. Il numero di appartamenti in affitto sarà aumentato sfruttando meglio l'area.

Il vecchio complesso residenziale Hardau I si trova tra Hardstrasse e le suggestive torri residenziali di Hardau II. Esiste dal 1964 ed è stato progettato dall’architetto Eberhard Eidenbenz. Gli 80 appartamenti di oggi sono di piccole dimensioni con uno standard modesto di allestimento. La protezione dal rumore, l’efficienza energetica e l’accessibilità lasciano molto a desiderare. Poiché l’area ha un potenziale da utilizzare e di conseguenza possono essere costruiti più appartamenti per famiglie, la città di Zurigo ha deciso di sostituirla.

Nel 2018 l’Ufficio per gli edifici della città di Zurigo ha selezionato il progetto vincitore tramite un concorso di architettura: Graber Pulver Architekten AG ha vinto la giuria con il progetto “Laurel & Hardy”. Sono previste due strutture di diversa forma e altezza. L’edificio a corte di sei piani è nettamente separato dal parco Hardau. Un edificio di sette piani completa il bordo dell’isolato esistente lungo Hardstrasse. La maggior parte degli appartamenti nel cortile sono orientati su tre lati.

Sono previsti 122 appartamenti in affitto prevalentemente spaziosi per residenti con redditi medio-bassi. Le stanze singole, gli studi e le sale prove musicali possono essere affittate individualmente. Lungo la Hardstrasse al piano terra sono inoltre in costruzione aree per i servizi e un ufficio di registrazione personale. Inoltre, presso l’Hardaupark sono previsti un asilo, studi e un negozio per i giovani dell’Open Youth Work Zurich (OJA). Insieme ai grattacieli esistenti di Hardau, che comprendono principalmente appartamenti più piccoli, deve essere creata un’offerta abitativa urbana ben mista.

All’Hardau I, i parametri energetici dello standard Minergie-P nel senso della società da 2000 watt hanno la massima priorità: Tuttavia, solo la costruzione sull’Hardstrasse inquinata dal rumore è certificata secondo lo standard Minergie-P-Eco. Perché nell’edificio con cortile più silenzioso non è installata alcuna ventilazione controllata. Il concetto di mobilità prevede un quartiere con poche auto: il numero di posti auto sarà notevolmente ridotto a 31 invece dei precedenti 249. L’energia è generata direttamente nell’immobile da un impianto fotovoltaico progettato e finanziato dall’azienda elettrica della città di Zurigo. Affinché l’elettricità prodotta sui tetti della proprietà possa essere utilizzata in loco, inquilini e promotori immobiliari formano una comunità di autoconsumo.