Questo contenuto è stato tradotto automaticamente.
Fai uno su tre
Der neue Standort Goldach überzeugt in allen Belangen.

Fai uno su tre

St. Gallen,

L. Kellenberger & Co. AG, produttore mondiale di rettificatrici di precisione, unisce le sue tre sedi a Goldach.

La ricerca di un terreno adatto per la nuova sede di L. Kellenberger & Co. era impegnativa: "Cercavamo una nuova sede nelle vicinanze di San Gallo", ricorda Christian Wick, promotore immobiliare Mettler2Invest AG. “Non è stato facile trovare un appezzamento di queste dimensioni con una topografia piatta e un alto livello di maturità di sviluppo. Anche la distanza dalla vecchia sede non poteva essere eccessiva, perché i dipendenti volevano garantire modalità di lavoro simili nella nuova sede. La nuova sede di Goldach è stata convincente sotto tutti i punti di vista". Tre aspetti sono unici nel progetto di costruzione. Con una superficie di circa 105 x 150 m, il nuovo edificio ha una dimensione di 6,5 campi da calcio. Inoltre, è in costruzione un'ex cava di ghiaia piena, per la quale è stato necessario costruire 1200 pali con una lunghezza totale di 18-20 km per la fondazione. Un altro aspetto è il prodotto stesso di Kellenberger, per il quale vengono costruiti i padiglioni, come spiega Christian Wick: “Sono macchine di alta precisione che hanno una precisione nella gamma mu. Per fare un confronto: 1Mü è 1/1000 mm e circa 50 volte più sottile di un capello umano. Di conseguenza, i requisiti per un clima costante nei padiglioni sono molto elevati".

L'energia di base proviene dalla falda acquifera con quattro sistemi di pozzi necessari per il riscaldamento e il raffrescamento. Il gas del reparto verniciatura, ad esempio, è necessario come energia di processo. Sul tetto sarà installato un impianto fotovoltaico da 1900 MWp con circa 5500 pannelli fotovoltaici. Questa energia elettrica copre gran parte dell'autoconsumo di Kellenberger. Inoltre, l'involucro edilizio sarà realizzato secondo lo standard Minergie: "Abbiamo iniziato nella fase di acquisizione sotto la direzione di M2I con un piccolo team di progettisti specializzati – un architetto, un ingegnere civile, un ingegnere HVAC e un geologo, "dice Christian Wick. «Il concetto di base dell'edificio esiste da molto tempo. Dopo la decisione a favore della nostra posizione e dell'offerta di progetto, la pianificazione è stata ulteriormente sviluppata fino all'applicazione dell'edificio con un'elevata velocità di progettazione. La collaborazione nel team con il cliente, l'architetto, gli altri progettisti e anche le autorità del comune e del cantone è stata molto produttiva e abbiamo ricevuto la licenza edilizia in appena un anno dalla progettazione. Sviluppare e pianificare è un piacere."