Questo contenuto è stato tradotto automaticamente.

Il grattacielo di legno più alto della Svizzera

Con il "Progetto Pi", V-ZUG Immobilien AG sta pianificando un innovativo edificio residenziale nella città di Zugo. Sta per diventare il primo grattacielo di legno alto 80 metri in Svizzera e creare alloggi a prezzi accessibili a Zugo. Il grattacielo segna l'inizio dello sviluppo del cluster tecnologico Zug.

Il grattacielo di legno più alto della Svizzera è alto ottanta metri e pone al centro la sostenibilità ecologica e sociale, scrive Implenia in un messaggio. Con il progetto "Pi", V-Zug vuole creare appartamenti a prezzi accessibili per i suoi dipendenti che soddisfino anche il desiderio di vita urbana e stili di vita individuali. Si cercano quartieri socialmente misti. Ciò significa che si vuole promuovere la convivenza con gruppi di cluster e spazi comuni raggruppati in piani. In uno studio sulle prestazioni totali, il team di Duplex Architects di Zurigo ha convinto WaltGalmarini e Implenia, scelto come progetto vincente.

L'edificio progettato dal team duplex ha 27 piani per un totale di 199 appartamenti. Dopo ogni sei piani, quello successivo torreggia sopra quello sotto, quindi il grattacielo si allarga un po '. Nell'edificio vengono realizzati vari tipi di appartamenti: ad esempio, una "piazza" a tre piani ha lo scopo di promuovere la convivenza dei residenti. Questo crea "quartieri" da 20 a 24 appartamenti dello stesso tipo su più piani.

Struttura della struttura in legno di faggio
Durante la costruzione, il legno delle materie prime viene combinato con metodi di costruzione comprovati. I responsabili del progetto sottolineano che una struttura esterna ed interna – un cosiddetto sistema tubo-in-tubo – consente un'ampia gamma e una grande flessibilità nel layout. Una struttura lineare e visibile con struttura in legno stabilizza il grattacielo.

"I controsoffitti in composito legno-cemento di nuova concezione hanno la stessa resistenza strutturale dei soffitti in calcestruzzo convenzionali, ma sono molto più leggeri e producono emissioni di gas serra significativamente inferiori nella produzione", afferma
Anita Eckardt, capo della divisione Specialità di Implenia. Il progetto di costruzione sta inoltre cercando di sostituire i materiali da costruzione con elevate emissioni di CO2 nella struttura portante e negli interni con il legno. Molte ceramiche e vetri possono essere visti dall'esterno. L'edificio diventerà un produttore di energia con moduli fotovoltaici nella facciata e coprirà parte del fabbisogno di elettricità stesso. Anche il calore rinnovabile e il freddo da terra e il lago di Zugo forniscono energia all'edificio. La sostenibilità ecologica dovrebbe essere garantita anche successivamente in azienda.

Il prossimo passo è sviluppare un piano di sviluppo per le strade Baarer, Göbli, Industrie e Matten. Se tutto procede secondo i piani, la costruzione dovrebbe iniziare alla fine del 2021. Il completamento è previsto per il 2024. Il grattacielo in legno segna anche l'inizio dello sviluppo di un Tech Cluster Zug nell'area principale di V-Zug. ■

Philipp Dreyer / Quelle: Implenia / Visualisierungen: Filippo Bolognese

Informazioni sul progetto "Pi", Zugo

Idea / Uso

Grattacielo in legno alto 80 metri

posizione

Baarerstrasse 104 – 108

Programma di progetto

27 piani con 199 appartamenti

eventi

Inizio della costruzione: fine del 2021 Completamento: 2024

Volume degli investimenti

Circa 100 milioni di franchi

Proprietario dell'edificio

V-Zug Immobilien AG

architettura

Duplex Architects, Ingegneri civili di Zurigo WaltGalmarini, Zurigo

Appaltatore totale

Implenia AG, Dietlikon

contatto

Telefono Corporate Communications +41 (0) 58 474 74 77

tela

www.implenia.com